Lavatrice: perché troppo detersivo fa male al bucato

Ma dove va a finire il detersivo nella lavatrice? Anche la via intrapresa dal detergente dipende dal tipo di macchina in uso. Si può usare un detersivo liquido provvisto di flacone dosatore o, in alternativa, un detergente in polvere da usare sciolto, dosabile in tappi o sacchetti ad hoc, come le tipiche le palline da mettere nel cestello, che rilasceranno il prodotto in fase di lavaggio. I detersivi tradizionali, sia liquidi che in polvere, vanno collocati negli appositi cassetti della lavatrice, generalmente numerati come I, II e con il simbolo del fiore. Il primo vano è riservato, di solito, al prelavaggio, nel secondo ci va il detersivo, nel terzo caratterizzato dal simbolo del fiore l’ammorbidente. Nel dubbio, basterà consultare il libretto di istruzioni dove sono indicate, in dettaglio, le destinazioni dei vari scomparti. Un altro problema che molti non si… Leggi Tutto

Cancelletti per bambini: perché i baby gates sono necessari

Se siete genitori o state per diventarlo vi renderete presto conto che l’arrivo di un bebè si porta dietro oltre alla gioia del lieto evento anche nuove responsabilità a cui dover far fronte. Fra le priorità a cui prestare massima attenzione, senza abbassare mai la guardia, c’è di sicuro al primo posto la sicurezza del bambino. Anche il mercato ha recepito questa istanza, proponendo prodotti sempre nuovi che vanno in questa direzione, su cui investire per poter preservare la salute e l’incolumità dei nostri cuccioli, da culle ‘anti-impatto’ ai prodotti per l’igiene che siano una ‘carezza’ sulla pelle del neonato. Dopo qualche mese dalla nascita, alla gioia dei primi passi o gattonamenti si accompagna il timore che il piccolo possa farsi male girando per casa, che come è noto può nascondere delle insidie soprattutto per chi, come un bimbo appena… Leggi Tutto